Base X


Img 20150915 wa0003

video

Progetto speciale per TerniFestival 2015 a cura di Opera, Teatro Sotterraneo, Menoventi e Dom

 

"In occasione dei 10 anni di Terni Festival, per mappare il nostro viaggio e il percorso che abbiamo condiviso nel corso degli anni con alcuni artisti, abbiamo invitato le formazioni Delogu-Sirna-Gautier, Menoventi, Opera e Teatro Sotterraneo ad abitare uno spazio dismesso, una piccola foresteria in fase di recupero ad opera del Comune di Terni. Riscoprendo con una nuova prospettiva luoghi loro noti e riflettendo sul tema dell’abitare, della casa, delle funzioni vitali, della cura e della relazione interno-esterno, le compagnie hanno ingaggiato un percorso di ricerca e di creazione condiviso dando vita ad uno spazio/laboratorio aperto al pubblico, in cui visione ed esperienza coincidono, in cui fare incontri, vivere momenti interattivi per intagliare uno spazio tempo altro nel flusso quotidiano. Base X è un luogo di sospensione in cui annullare codici e ritmi ordinari, una base da aprire e vivere insieme durante il festival in orari prestabiliti come un miracolo che avviene a comandamento. Base X: un tempo sospeso, una casa corale a metà tra una casa di cura, un campo di addestramento e la piattaforma di lancio per un viaggio interstellare".

 

OPERA

Caro ospite, nella nostra stanza c’è il dipinto “il ritardo” di Pierluca Cetera e una poltrona appartenuta a mia nonna.

Puoi entrare e sostare quanto vuoi, un minuto, un’ora… sederti, guardare il dipinto, pensare o esplorare la stanza. Se vuoi puoi tornare nella casa e partecipare ad una piccola azione: ci incontreremo nella stanza e ci racconterai un sogno fatto la notte precedente, mentre 4 abitanti di Base X lo trascriveranno sui muri.

Per fare questo devi prenotarti presso la biglietteria.

L’ultimo giorno di Festival il tuo sogno insieme a tutti gli altri trascritti, sarà d’ispirazione all’artefice Cetera che dipingerà nella casa di Base X un segno finale.

Grazie

Opera